Sabato, 22 Settembre 2018

Rapporto Export 2018 SACE “Keep Calm & Made in Italy”.

LETTERA DI INFORMAZIONE

 Rapporto Export 2018 SACE “Keep Calm & Made in Italy”.

Nei giorni scorsi SACE ha presentato il Rapporto Export 2018 “Keep Calm & Made in Italy” nel quale viene delineato un quadro generale sull’andamento e sulle previsioni delle esportazioni italiane per Paesi e settori.

Il dato più rilevante che emerge è che l’export italiano, dopo una brillante performance nel 2017, continuerà a crescere anche nei prossimi quattro anni. Le geografie trainanti per il nostro export nel 2017 sono state l’Asia, l’Europa emergente e le Americhe e continueranno ad esserlo anche per il 2018. In particolare, l’export italiano di beni ha sfiorato quota 450 miliardi di euro e la dinamica è stata positiva anche per le esportazioni di servizi che hanno raggiunto circa 98 miliardi di euro.

Per quanto riguarda gli investimenti italiani in logistica ammontano a 147 miliardi di euro tra il 2013 e il 2017. Secondo SACE solo la Germania ha fatto meglio mentre restano più indietro Francia (122 miliardi), Regno Unito (106 miliardi) e Spagna (89 miliardi). Dal confronto con la Germania, emerge che gli investimenti italiani sono di gran lunga più concentrati nel comparto “terra”, mentre sono marginali quelli nel trasporto aereo e marittimo.

Il Rapporto dedica anche un approfondimento al settore delle infrastrutture come elemento chiave per raggiungere i mercati internazionali. Diversi indicatori mostrano un ritardo dell’Italia, un divario in termini di qualità della logistica che costa circa 70 miliardi di euro di “export perduto”. Le infrastrutture dedicate al trasporto marittimo, che rappresenta il secondo vettore delle esportazioni italiane dopo quello su terra, hanno beneficiato soltanto del 2% degli investimenti complessivi in logistica per il periodo 2013-2017 e, seppure in crescita, gli investimenti infrastrutturali italiani continueranno a crescere meno della media dei Paesi avanzati.

Sintesi del Rapporto Export 2018 “Keep Calm & Made in Italy”.