Sabato, 29 Febbraio 2020

SALVARO (CONFETRA NORD EST)

Salvaro (Confetra Nord Est):

“Per il porto di Venezia chiediamo scelte definitive”

Confetra sarà presente con le sue organizzazioni di settore e le territoriali, alla manifestazione di giovedì 13 a Venezia, dal titolo ‘Dal territorio un approccio rivoluzionario per riaffermare che il porto è la vita della città’. L’evento si terrà in due momenti: alle 9 la manifestazione di imprenditori e lavoratori in bacino Marittima. Dalle 10.30 il convegno aperto da Alessandro Santi, presidente degli Agenti marittimi del Veneto e da Gian Enzo Duci, presidente Federagenti. Nel dibattito che seguirà, Confetra porterà il suo contributo grazie agli interventi di Silvia Moretto (presidente Fedespedi), Paolo Salvaro (presidente Confetra Nord Est), Luca Becce (presidente Assiterminal).
“Come operatori del porto di Venezia _ spiega Salvaro _ abbiamo promosso la manifestazione di giovedì per sollecitare il governo a pronunciarsi definitivamente su due problematiche si trascinano da anni: la croceristica e il dragaggio dei canali, cioè quella manutenzione necessaria per far arrivare le navi al terminal. Mit e ministero dell’Ambiente devono uscire dall’attuale fase di stallo. E’ evidente che l’economia portuale non può attendere altro tempo, perché le compagnie marittime potrebbero decidere di non scalare più Venezia, e ciò rappresenterebbe un danno enorme per imprese e lavoratori. E’ importante che a fianco dei promotori dell’iniziativa di giovedì, si siano schierati Regione, Comune, Camera di commercio e le principali confederazioni”.
“Una voce comune chiede scelte definitive conclude il presidente di Confetra Nord Est.

 

Programma della manifestazione

Comunicato stampa