Domenica, 27 Settembre 2020

BREXIT

Circolare n. 15/2020

Oggetto: Dogane – Tributi – Autotrasporto – Brexit: nessun cambiamento dall’1 febbraio.

Dall’1 febbraio il Regno Unito non farà più parte dell’Unione Europea: l’Europarlamento ha ratificato l’accordo di recesso e nella giornata odierna ci sarà la conferma formale anche del Consiglio.

Brexit è dunque una realtà, ma fino al 31 dicembre 2020 non dovranno essere messe in atto nuove procedure né a livello doganale né a livello IVA. Gli scambi con Gran Bretagna e Irlanda del Nord continueranno ad avvenire con l’applicazione dell’Iva intracomunitaria e continueranno ad essere monitorati con i modelli Intrastat. Anche dal punto di vista dei trasporti continuerà a valere la normativa della licenza comunitaria.

Dall’1 febbraio inizierà peraltro il conto alla rovescia degli undici mesi di tempo per siglare i vari accordi che dovrebbero scongiurare l’Hard Brexit, cioè un recesso che trasformerebbe il Regno Unito a tutti gli effetti in un paese terzo privo di qualsiasi facilitazione negli scambi con l’UE.

Nel fare riserva di informare sugli sviluppi delle trattative, si rammenta che per qualsiasi quesito relativo a Brexit è attiva la casella email sosbrexit@confetra.eu.

Daniela Dringoli
Codirettore