Martedì, 29 Settembre 2020

TRASPORTO E LOGISTICA, CONFETRA LANCIA L’ALLARME: “SUBITO UN SOSTEGNO, O SI FERMA IL PAESE”

TRASPORTO E LOGISTICA, CONFETRA LANCIA L’ALLARME: “SUBITO UN SOSTEGNO, O SI FERMA IL PAESE”

Guadagni crollati, costi aumentati, e i committenti che non pagano: le aziende che hanno garantito i rifornimenti durante il lockdown non ce la fanno più

“Un disastro: siamo rimasti attivi, garantendo l’approvvigionamento del Paese in queste settimane difficili, ma con il crollo dei volumi di lavoro e il ritardo dei pagamenti da parte delle imprese si rischia la distruzione della filiera della logistica, un sistema che rappresenta il 9 per cento del Pil italiano e mobilita 1,5 milioni di posti di lavoro diretti e 1 milione di attivi indiretti nell’indotto nelle 95mila aziende attive. E secondo stime affidabili, in autunno si rischia di bruciare 300mila impieghi”. Questo è il grido di dolore lanciato da Ivano Russo, direttore generale di Confetra, la Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica. Che chiede al governo provvedimenti immediati per evitare il collasso del sistema dei trasporti di merci, con conseguenze gravissime per il Paese.

>> leggi tutto l’articolo